CAMPIONATO ITALIANO WINGFOIL RACING 1° TAPPA VADA – Livorno

CAMPIONATO ITALIANO WINGFOIL RACING
1° TAPPA VADA – Livorno
Fine settimana di Pasqua davvero intenso e partenza col botto per il primo appuntamento
stagionale del Wingfoil, una nuova disciplina velica tutta volante che sta conoscendo sempre
più praticanti in tutta Italia.
I migliori riders del Wingfoil, si son dati battaglia dinanzi la spiaggia di Vada, nel percorso a
square box che garantisce spettacolo e sorpassi con ingaggi ravvicinati senza lasciar spazio a
errori. Partenza lanciata al traverso stile SailGp, lato di poppa e poi la bolina dove la tattica
la fa da padrone, velocità ormai sempre più spesso oltre i 25 nodi, 50km all’ora, tutto il
percorso in foil con strambate e virate, un verò ring dove la flotta in partenza di 20riders
dava una sensazione di spirito agonistico altissimo.
Dopo un paio di stagioni stiamo vedendo come si stanno modificando le tecniche di
conduzione, oltre alle nuove attrezzature sempre più performanti, tavole leggere ma che
garantiscono galleggiabilità con volumi proporzionati, piantoni minimo da 90cm e ali ad alto
Aspect Ratio, ma dove c’è lo sviluppo maggiore sono le wing, rigide e che sventano, dove ci
sarà ancora molto da lavorare nei reparti di R&D dei vari brand, qua molti prototipi e le
aziende che già hanno capito come ci si deve muovere per ottenere valide prestazioni sia
con vento leggero che con vento oltre 25nodi.
Lotte serrate dicevamo, la partenza lanciata è un primo grande “skils” che gli atleti devono
imparare, gli specialisti dello slalom del windsurf ne son a conoscenza molto bene, Niccolo
Spanu con Francesco Cappuzzo e Ale Tomasi venendo appunto dalle discipline del windsurf
erano svizzeri in fatto di precisione. I giri di boa e le manovre erano in rapida sequenza con
target time ti gara che variava da poco meno di 4 minuti fino ai 5/6 minuti del campo di gara
delle ultime 3 finali. Termina la domenica di pasqua con ben 12 gare, assicurando il massimo
degli scarti, con la vittoria di misura di Francesco Cappuzzo (RRD) su Alessandro Tomasi (
Chubanga-Ensis ) , terzo gradino assoluto il velocissimo Niccolò Spanu ( SabFoil-Gaastra ) .
Senza scampo nella categoria Master dove un Andrea Beverino ( Volo-Tmv ) volava nel vero
senzo della parola, relegando Emanuele Guglielmetti e Alessio Barbera ai gradini del podio.
Grand master lotta fra titani a pari punti, grazie allo scarto Raimondo Gasperini di misura su
Enrico Tonon, terzo posto per Marco Rebeggiani. Degni di nota le prestazioni incredibili dei
giovanissimi che si stanno avvicinando sempre più numerosi al Wingfoil, un fantastico Giulio
Gasperini domina la U17, ed il 14enne di Napoli Ernesto De Amicis la U15. Presenza
femminile per Maddalena Spanu che lancia un appello a tutte le ragazze che iniziano, le
attende nel campo di gara!
Un ringraziamento a Max Piccinetti , a tutto il circolo velico Pietrabianca che come al solitò
dimostra tanta volontà, ai giudici FIV, assistenza in mare per la sicurezza impeccabile ed alla
II Zona FIV, il presidente Leonardi ed alla presenza e supporto del DT Giovanile Federale
Alessandra Sensini che ha tenuto le premiazioni.
@ckwi

Classifiche 

Campionato italiano Kite Foil e Wing Foil 2022.